Eventi
  • TRY - Antonella Bertoni - Foto di Andrea Macchia
    Hospice - Foto di Guido Calamosca
    L’incontro

VI edizione Invito di Sosta

Dal 03/11/2013 al 06/04/2014

La danza contemporanea d’autore torna ad Arezzo grazie alla rassegna Invito di Sosta a cura dell’Associazione Sosta Palmizi e in collaborazione con il Comune di Arezzo. All’alba dell’anniversario dei vent’anni di attività dell’Associazione sul territorio, l’edizione giunge alla sua sesta edizione. Forte delle passate esperienze, la rassegna offrirà quest’anno una ricca e variegata prospettiva su alcuni autori e compagnie italiane e straniere di maggior interesse, con un’anteprima nazionale di grande rilevanza: per la prima volta nel capoluogo aretino la co-direttrice artistica di Sosta Palmizi Raffaella Giordano e la danzatrice e coreografa Maria Muñoz della Compagnia Mal Pelo, offriranno al pubblico un inaspettato e coinvolgente spettacolo. Sarà inoltre presente un’altra figura storica della danza contemporanea italiana, Antonella Bertoni, che presenterà un intenso assolo di forte tensione spirituale dal titolo “Try”.

Anche quest’anno in cartellone giovani autori, tra cui Ambra Senatore e Glen Çaçi, discendenti diretti dell’esperienza maturata con Sosta Palmizi ed entrambi vincitori, in differenti edizioni, del Premio “Equilibrio Roma” per la Danza Contemporanea Italiana. La rassegna, che prevede sei serate fra novembre 2013 e aprile 2014, si aprirà con Chiara Frigo e Emmanuel Jouthe (Verona/ Québec) il 3 novembre 2013. A seguire, l’8 dicembre, Fabrizio Favale/Le Supplici (Bologna), il 12 gennaio 2014 Ambra Senatore (Torino), Antonella Bertoni (Rovereto) il 16 febbraio e Glen Çaçi (Macerata) il 9 marzo. A chiusura, il 6 aprile, l’anteprima del duetto con Maria Muñoz/Raffaella Giordano (Girona/Cortona).

Al Teatro Mecenate, in questa edizione l’orario di tutti gli spettacoli sarà anticipato alle ore 18.15, per dare più respiro, al termine delle rappresentazioni, agli incontri del pubblico con gli artisti per il libero confronto di pensieri e riflessioni sulle performance viste.

Novità di questa stagione, saranno gli appuntamenti con Spazi d’autore, momenti privilegiati dove scoprire gli artisti invitati in uno spazio libero e creativo e conoscere all’interno di un percorso più ampio, l’opera che verrà presentata.

Gli incontri saranno gratuiti e si terranno al Teatro Pietro Aretino di Arezzo venerdì 6 dicembre 2013 ore 18,30 con Fabrizio Favale e venerdì 7 marzo 2014 ore 18,30 con Glen Çaçi.

Complementare alla rassegna, come la scorsa edizione, vi sarà una mostra fotografica itinerante, dedicata agli artisti protagonisti dell’attuale edizione, ritratti da Andrea Macchia, fotografo e grafico torinese, a testimonianza dell’attiva collaborazione con l’Associazione. La mostra sarà ospitata all’interno delle librerie Edison, Feltrinelli, Mondadori, Mori e Spazio Seme.


PROGRAMMA:

3 novembre 2013 ore 18.15
Teatro Mecenate di Arezzo
WHEN WE WERE OLD
Emmanuel Jouthe e Chiara Frigo 55’

8 dicembre 2013 ore 18.15
Teatro Mecenate di Arezzo
ISOLARIO
poema d’un frastaglio, spiumato, minuto e senza fine
Fabrizio Favale 60’

12 gennaio 2014 ore 18.15
Teatro Mecenate di Arezzo
PASSO
Ambra Senatore 60’

16 febbraio 2014 ore 18.15
Teatro Mecenate di Arezzo
TRY
Antonella Bertoni e Michele Abbondanza 55’

Uno spettacolo nato dalla necessità di creare un’atmosfera silente, rarefatta e più intima rispetto ai precedenti lavori: “come se i riflettori dovessero girarsi, riposizionandosi dall’esterno verso l’interno, dal fuori al dentro, dall’altro al “sé”. Si immagina un corpo solo abbandonato in scena, seme di una nuova genía, testimone di una fine ma anche capostipite e superstite di un’alba diversa e in quel corpo tutti i corpi e la storia dell’umanità tutta.
Parlano i silenzi, i gesti, la presenza magica dell’interprete che, nella sua eleganza e intensità, ci porta nella profondità dell’animo umano, in un percorso di solitudine; proverà a dare l’avvio alla nascita di una nuova identità, attraverso gli inevitabili ostacoli della vita, provando, sbagliando, cercandosi nell’essenzialità della scena.
Dall’esperienza newyorkese nella scuola di Alwin Nikolais agli studi francesi con Dominique Dupuy, attraverso le improvvisazioni ‘poetiche’ di Carolyn Carlson, lo studio e la pratica dello zen, Michele Abbondanza (co-fondatore del gruppo Sosta Palmizi e docente alla Scuola di Teatro del Piccolo di Milano) e Antonella Bertoni fondano la Compagnia Abbondanza/Bertoni riconosciuta come una delle realtà artistiche più prolifiche del panorama italiano per le loro creazioni, per l'attività formativa e pedagogica e per la diffusione del teatro danza contemporaneo.
Al termine dello spettacolo il pubblico potrà incontrare l’artista in un libero confronto di pensieri e riflessioni sulla performance.

9 marzo 2014 ore 18.15
Teatro Mecenate di Arezzo
HOSPICE
Glen ÇaÇi 55’

Hospice di Glen Çaçi, vincitore del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea 2013, è un lavoro toccante e universale, che nasce dalla necessità di concretizzare in un linguaggio scenico alcuni degli aspetti della condizione dell’uomo nella malattia terminale. Così spiega l’autore “seppur nella diversità di ogni situazione di fine, necessariamente singolare, mi interessa indagare quel luogo che forse ci accomuna indistintamente, il vuoto incolmabile, dove non c'è possibilità di scelta”.

Il lavoro utilizza la fisicità dei due giovani e straordinari interpreti, Glen Çaçi e Silvia Mai, definendo le loro singole identità e la loro relazione e costruendo uno spazio denso di intimità, ricordi, sofferenza e piacere.

Glen Çaçi, autore e performer albanese attivo in Italia, Belgio e Francia dal 2005. Si forma con Maestri come Masaki Iwana, Jonathan Burrows, Geraldine Pilgrim, Raffaella Giordano e, tra il 2009 e il 2010, segue un percorso formativo biennale presso il Centro Inteatro di Polverigi. Da quell’esperienza intraprende la sua carriera come autore, creando il suo primo solo, dal titolo Cascare dal sonno. Nel 2013 vince il Premio Equilibrio con Hospice, il suo secondo lavoro come autore. Vince diversi premi con progetti teatrali e partecipa a numerosi Festival contemporanea italiana. E’̀ attualmente in scena con lo spettacolo Nella tempesta della compagnia Motus.

Silvia Mai, danzatrice, nel 2006 si diploma in Scenografia all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Studia con Raffaella Giordano, Ang Gey Pin, Maria Munoz, Cinzia Delorenzi, Silvia Rampelli, Dominique Dupuy.
E’ co-fondatrice insieme ad altri dieci artisti del gruppo di ricerca sul movimento“FamigliaFuchè”. Nel 2012 crea Raku, spettacolo vincitore premio GD’A Veneto 2012. Dal 2010 collabora con Il Teatro della Valdoca Attualmente è impegnata nel nuovo progetto, La Felicità di Giorgio Rossi/Sosta Palmizi.

Al termine dello spettacolo il pubblico potrà incontrare l’artista in un libero confronto di pensieri e riflessioni sulla performance.


6 aprile 2014 ore 18.30
Teatro Mecenate di Arezzo
L’INCONTRO
Maria Muñoz e Raffaella Giordano 65’

Lo spazio è vasto, il perimetro incerto fra l’esterno di una natura pacifica e l’interno di buia materia in divenire.
La semplicità e la riconoscenza, generano un tocco reciproco gravido di sostanza non detta, il presente si inscrive nel luogo di incontro, ogni parola e gesto e passaggio lasciano il loro seme nell’aria raccolto nella sua invisibile percettibilità.
Ognuna custodisce le cose segrete, sapiente è la voce interna che emerge a suo tempo, indiretta e reale.
La parola del corpo risuona nello spazio per divenire in un continuo mutamento, movimento successivo, come un quaderno anche sprecato nelle sue pagine bianche, come una finestra aperta sul cielo, come un lenzuolo ad asciugare, come un pezzo di terra brulla, come una roccia in attesa dell’onda, come un campo di grano nel vento inatteso.
Ciò che rimane, la forza e la grazia, il rigore di amare senza compromessi la via del corpo, il segreto si accende nella vicinanza, non vuole essere decifrato e rimane nel rispetto di ciò che in ultimo è nascosto.



Incontro degli artisti con il pubblico
Alla fine di ogni spettacolo è previsto un momento di confronto fra gli artisti e il pubblico.

Spazi d’autore
Teatro Pietro Aretino di Arezzo
Un momento privilegiato dove scoprire gli artisti invitati in uno spazio libero e creativo, nel quale gesti e parole raccontino i moventi che sottendono alla creazione.
I coreografi coinvolti condivideranno le caratteristiche della propria autorialità, facendo conoscere all’interno di un percorso più ampio, l’opera che verrà presentata all’interno di Invito di Sosta.
Gli appuntamenti
Fabrizio Favale venerdì 6 dicembre 2013 ore 18.30
Glen Çaçi venerdì 7 marzo 2014 ore 18.30

Mostra fotografica
Spazio Seme - arti in movimento, librerie Feltrinelli, Mondadori, Mori, Edison di Arezzo
Mostra fotografica itinerante di Andrea Macchia interamente dedicata agli artisti protagonisti della rassegna.


Ingresso spettacoli:
€ 10 / € 8 anziani, studenti, disabili / € 6 abbonati alla stagione di prosa del Teatro Mecenate - abbonamento a sei serate € 35

tag

zone

organizzato da

Associazione Sosta Palmizi

Telefono: 0575 630678 / 347 8851126

www.sostapalmizi.it

eventi@sostapalmizi.it

location

    Galleria Fotografica

    • TRY - Antonella Bertoni - Foto di Andrea Macchia
    • Hospice - Foto di Guido Calamosca
    • L’incontro

    Torna all'elenco

    Eventi

    Copyright© by Itinerari in Toscana | P.iva 01776560979 | Web www.itinerarintoscana.it | Email staff@itinerarintoscana.it